Sala Shakespeare

3 / 7 giugno 2019

Bruni/Frongia

Una serie di stravaganti vicende

un omaggio a E. A. Poe

scritto, diretto e illustrato da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia

Durata: 1 ora

Info
<>
Gallery Stagione 2018/2019 Edizioni 2016-2017 2018-2019
Lo spettacolo La locandina Scopri di più

Teatro e poesia. Un binomio che Ferdinando Bruni ha già sperimentato con spettacoli rimasti nella memoria di molti spettatori e che torna in questo omaggio dedicato a Edgar Allan Poe, alla sua figura tragica e affascinante che ha ispirato tanta letteratura e tanto cinema.
Tra i testi utilizzati: le poesie Il corvo, Annabel Lee e i racconti William Wilson, Eleonora, Il gatto nero, Il cuore rivelatore, Mistificazione (che ispira il titolo di questo omaggio), Rendez-vous.
«Ci sono esistenze che, a un certo punto, si accorgono che una sola vita non basta», spiegano Bruni e Frongia raccontando la genesi di questo spettacolo. «Persone che trascendono la propria epoca e contaminano con la loro opera le generazioni successive. Gli scritti di Edgar Allan Poe hanno questa capacità miracolosa: chi li legge entra in un gorgo in cui piano piano tutti i sensi sono chiamati a reagire e ci si trova, quasi senza averlo deciso, a esplorare zone della propria mente dove l'ombra è più fitta, ad aprire porte che non si aveva il coraggio di considerare. Un viaggio oltre uno specchio nero, in un paese delle meraviglie al negativo. Paura, ma anche ironia, disperazione, passione e l'inesausta voglia di raccontare storie».
Insomma un materiale perfetto per questa coppia di artisti che sperimenta e utilizza linguaggi capaci di popolare il palcoscenico di meraviglia e mistero (com'è stato nella Tempesta e Alice underground). E un materiale che è divenuto ancora più conturbante grazie all'intervento musicale di Theo Teardo, il cui lavoro, a cavallo fra "suono colto e distorsione effettistica”, accompagna la voce di Bruni e le immagini di Frongia in questo viaggio dentro le parole di Poe per farci esplorare i confini, i limiti reali o immaginari delle sue (e delle nostre) ossessioni.
«Una suite teatrale/musicale che usa tutte le possibilità degli strumenti multimediali, ma che al tempo stesso evoca l'atmosfera remota, il sentore di fiori squisiti e putrefatti che emana dall'opera di Poe».

UNA SERIE DI STRAVAGANTI VICENDE
un omaggio a Edgar Allan Poe

scritto, diretto e illustrato da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia
musiche originali Teho Teardo
luci di Nando Frigerio
suono di Giuseppe Marzoli
con Ferdinando Bruni
voci del ricordo Ida Marinelli
assistente scene e costumi Saverio Assumma
produzione Teatro dell'Elfo

foto Laila Pozzo

Altri spettacoli in scena

Bruni/Frongia

Il seme della violenza

The Laramie Project

Sala Shakespeare
7 giugno / 2 luglio 2021

Acquista

Il seme della violenza

Nicola Russo

Anatomia comparata

(una festa per il mio amore)

Sala Fassbinder
7 / 30 giugno 2021

Acquista

Anatomia comparata

Fabio Banfo

Alfredino

l'Italia in fondo a un pozzo

Sala Bausch
21 / 25 giugno 2021

Acquista

Alfredino

Edoardo Barbone/Eugenio Fea

Sono solo nella stanza accanto

Sala Bausch
28 giugno / 2 luglio 2021

Acquista

Sono solo nella stanza accanto
Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK