Sala Fassbinder

2 / 21 maggio 2017

Bruni/Frongia

Una serie di stravaganti vicende

un omaggio a E. A. Poe

scritto, diretto e illustrato da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia

Prima nazionale - Durata: 1 ora

Info
<>
Gallery Stagione 2016/2017 Edizioni 2016-2017 2018-2019
Lo spettacolo La locandina Scopri di più

«Ci sono esistenze che, a un certo punto, si accorgono che una sola vita non basta», spiegano Bruni e Frongia raccontando la genesi di questo nuovo spettacolo. «Persone che trascendono la propria epoca e contaminano con la loro opera le generazioni successive. Gli scritti di Edgar Allan Poe hanno questa capacità miracolosa, ci hanno affascinati proprio per questa loro qualità magica: chi li legge entra in un gorgo in cui piano piano tutti i sensi sono chiamati a reagire e ci si trova, quasi senza averlo deciso, ad esplorare zone della propria mente dove l'ombra è più fitta, ad aprire porte che non si aveva il coraggio di considerare, a leggere la realtà attraverso un filtro oscuro che allarga tuttavia i confini della coscienza e della percezione.
Un viaggio oltre uno specchio nero in un paese delle meraviglie al negativo. Paura, ma anche ironia, disperazione, ma anche passione e l'inesausta voglia di raccontare storie. E poi la poesia: ballate misteriose, filastrocche inquietanti, una voce che sa essere stridula e carezzevole, terrificante e incantata. La poesia di cui Baudelaire si innamorò.
Insomma un materiale perfetto per continuare il nostro lavoro su un teatro che, fra gli elementi del suo linguaggio, consideri anche la meraviglia - dopo La Tempesta e dopo Alice Underground - e un materiale perfetto per iniziare la nostra collaborazione con un artista, Theo Teardo, il cui lavoro, a cavallo fra "suono colto e distorsione effettistica", possa accompagnare la voce di Bruni e le immagini di Francesco Frongia in questo viaggio nella parte oscura della luna.
Edgar Allan Poe è già stato oggetto di ispirazione per molti musicisti, ad esempio Lou Reed con il suo The rave, per citarne solo uno a noi molto caro. Con Teho Teardo vogliamo creare una suite teatrale/musicale che usi tutte le possibilità dei nuovi strumenti multimediali ma che al tempo stesso evochi l'atmosfera remota, il sentore di fiori squisiti e putrefatti che emana dall'opera di Poe. Un viaggio che ci accompagni dentro le sue parole per farci esplorare i confini, i limiti reali o immaginari delle sue (e delle nostre) ossessioni».

UNA SERIE DI STRAVAGANTI VICENDE
un omaggio a Edgar Allan Poe

scritto, diretto e illustrato da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia
assistente scene e costumi Saverio Assumma
musiche originali Teho Teardo
luci di Nando Frigerio
suono di Giuseppe Marzoli
con Ferdinando Bruni
voci del ricordo Ida Marinelli
produzione Teatro dell'Elfo

foto Laila Pozzo

Altri spettacoli in scena

Alessandro Maione, Filippo Quezel

Cercivento

Sala Bausch
15 / 28 novembre 2021

Acquista

Cercivento

Arturo Cirillo

Orgoglio e Pregiudizio

Sala Shakespeare
23 / 28 novembre 2021

Acquista

Orgoglio e Pregiudizio

Giorgina Pi

Tiresias

Sala Fassbinder
23 / 28 novembre 2021

Acquista

Tiresias

Chiara Stoppa

Grate

Sala Bausch
30 novembre / 5 dicembre 2021

Acquista

Grate
Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK