Sala Shakespeare

Domenica 2 Ottobre 2022 ore 20:30

Alfonso Barón & Luciano Rosso

Dystopia

Hermes Gaido

prima nazionale

Info

Spettacolo in lingua spagnola con sottotitoli in italiano

MILANoLTRE Festival 2022
Lo spettacolo La locandina

Uno spettacolo che è stato immaginato lungo le strade, negli aeroporti, nelle stazioni, nelle camere d’albergo di una tournée internazionale che non finisce mai. Due giornalisti di un programma di informazione televisivo, brillanti e amichevoli, parlano di un mondo fantastico, privo di conflitti e opposizioni, un mondo asettico, nel quale ogni tentativo di pensare viene neutralizzato da un generale consenso ovattato. Una realtà “perfetta”, ma incompleta, tanto da divenire spaventosa. Lo spettatore è invitato dentro a un universo che ricorda il mondo dolciastro e ansiogeno del film Truman Show di Peter Weir. In Dystopia tutti disprezzano la proprietà privata, ma lavorano segretamente per ottenerla. Tutti odiano le differenze, ma cercano sempre di essere speciali. Ognuno può essere ciò che gli viene in mente e smettere di esserlo. Un luogo in cui l'intolleranza non è ammessa, tranne l'intolleranza agli intolleranti. E dal centro di questo luogo terrificante, un'invisibile torre d'avorio "protegge" tutta la sua popolazione.

Dystopia

uno spettacolo di Poyo Rojo / Alfonso Barón, Hermes Gaido, Luciano Rosso
con la collaborazione di Julien Barazer
drammaturgia Poyo Rojo, Alfonso Barón, Hermes Gaido, Luciano Rosso e Julien Barazer
regia Hermes Gaido
coreografia Alfonso Barón e Luciano Rosso
interpreti Alfonso Barón e Luciano Rosso
musica Poyo Rojo, Alfonso Barón, Hermes Gaido e Luciano Rosso
collaborazione musicale Sebastian Perez e Migo Scalone
video Poyo Rojo, Alfonso Barón, Hermes Gaido, Luciano Rosso e Julien Barazer
montaggio video Hermes Gaido
disegno luci, scenografia e costumi Poyo Rojo, Alfonso Barón, Hermes Gaido e Luciano Rosso
direzione tecnica Vizcaíno

produzione Maxime Seuge e Jonathan Zac per Un Poyo Rojo (FR), Teatro Español di Madrid (ES) e con Carnezzeria Srls (IT)
con il sostegno di Direction régionale des affaires culturelles Occitanie, Spedidam, le Pôle de développement chorégraphique Bernard Glandier – Montpellier, L’Arsénic – Gindou (Communauté de communes Cazals-Salviac), Théâtre Molière Scène Nationale Archipel de Thau – Sète

Altri spettacoli in scena

Tindaro Granata

Vorrei una voce

Sala Fassbinder
21 / 26 maggio 2024

Acquista

Vorrei una voce

Nuove storie

Totò e la sua radiolina

Sala Bausch
21 / 25 maggio 2024

Acquista

Totò e la sua radiolina

Nuove storie

Esagerate!

Più che un aggettivo un’esortazione

Sala Bausch
27 / 31 maggio 2024

Acquista

Esagerate!

OYES

La (in)coscienza di Zeno

Sala Fassbinder
28 maggio / 2 giugno 2024

Acquista

La (in)coscienza di Zeno
Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK