Sala Fassbinder

Giovedì 22 Settembre 2022 ore 21:00

Icarus vs Muzak

Arianna, il Minotauro e altri miti

Info
Lo spettacolo La locandina

Il programma della serata ci introduce al mito attraverso le suggestioni delicate di Britten, intercalate dai versi di sei tra le Metamorfosi di Ovidio, per approdare poi al lavoro di Silvia Colasanti che, proseguendo un percorso di rilettura dei miti secondo un linguaggio e una sensibilità contemporanei, sceglie la forma del melologo per affrontare la storia del Minotauro.
In Arianna e il Minotauro, su libretto di Giorgio Ferrara e René De Ceccatty, la consueta dialettica tra parola recitata e musica si intreccia con il canto, in una moltiplicazione ulteriore di possibilità espressive.
Il mito di un mostro terrificante si trasforma in un dramma ‘umano’: alla forza del Minotauro – Elio De Capitani – non s’accompagna il pensiero e la capacità di distinguere il bene dal male ma un sentire confuso e innocente, che fanno del mostro, del diverso, non un nemico, ma una vittima, un ingenuo condannato a vivere nel corpo di un essere mostruoso.
A lui si contrappone l’uomo come reale carnefice, capace d’inganno e falsa amicizia, rappresentato da Arianna – il soprano Giulia Bolcato – sorellastra del Minotauro perché figlia della stessa madre Pasifae.

Benjamin Britten (1913-1976)
Six Metamorphoses after Ovid op. 49 (1951) per oboe

Elio De Capitani voce recitante
Orfeo Manfredi oboe

  • Pan e Siringa
  • Fetonte, le Eliadi e Cicno
  • Niobe
  • Le gesta di Bacco
  • Narciso
  • Alfeo e Aretusa

con letture tratte dalle Metamorfosi di Ovidio

Silvia Colasanti (1975)
Arianna e il Minotauro (2019)
melologo per voce recitante, soprano ed ensemble
libretto di Giorgio Ferrara e René De Ceccatty

Elio De Capitani voce recitante
Giulia Bolcato soprano
Icarus vs Muzak
Bruno Moretti direttore

Benedetta Polimeni, flauto
Orfeo Manfredi, oboe
Alberto Delasa, clarinetto
Michele Zaccarini, fagotto
Michele Giorgini, corno
Gilda Gianolio, arpa
Francesco Pedrazzini, percussioni
Yoko Morimyo, violino
Alessandro Cannizzaro, violino
Matteo Benassi, viola
Luca Colardo, violoncello
Hugo Mendoza, contrabbasso

Altri spettacoli in scena

Cinzia Spanò

Palma Bucarelli

e l'altra resistenza

Sala Bausch
1 / 26 febbraio 2023

Acquista

Palma Bucarelli

Bruni/Frongia

Il seme della violenza

The Laramie Project

Sala Shakespeare
17 gennaio / 5 febbraio 2023

Acquista

Il seme della violenza

Arturo Cirillo, Valentina Picello

CYRANO DE BERGERAC

Sala Shakespeare
7 / 12 febbraio 2023

Acquista

CYRANO DE BERGERAC

Eco di fondo

La sirenetta

Sala Shakespeare
14 / 15 febbraio 2023

Acquista

La sirenetta
Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK