Sala Fassbinder

7 / 23 luglio 2021

Marco Bonadei

Nel guscio

di Ian McEwan

regia Cristina Crippa

Prima nazionale - SPETTACOLO INSERITO IN INVITO A TEATRO

Acquista
<>
Gallery Stagione 2020/2021
Lo spettacolo La locandina

«Immaginate un feto ormai prossimo a divenire un bambino» ci racconta Cristina Crippa. «Che ha da poco finito di crogiolarsi e volteggiare senza pensieri in un fantastico mare privato, e si trova ora incastrato a testa in giù nel grembo di una donna. Se poi quella madre si chiama Trudy, probabile diminutivo di Gertrude, ha un amante di nome Claudio, fratello di un nobile marito di cui si progetta l’eliminazione, a noi teatranti viene un dubbio esistenziale: questa famiglia ci è assai, troppo familiare. La loro Londra ha qualcosa di danese.

Voi state continuando a immaginare, vero? Anch’io ho continuato, finché, fluttuando in un limpido mare siracusano due estati fa, mi son vista Marco Bonadei immerso in una vasca di vetro trasparente, come in un vecchio spettacolo della Fura dels Baus. Direte voi, ma proprio un interprete di un metro e novantadue di altezza dovevi andare a scovare, quanto ci vuoi far faticare, figlia mia! Ma abbiate fede, diverrà una credibile creatura di 8 mesi, pronta a captare tutte le voci che il corpo materno gli trasmette. E che appartengono a irresistibili personaggi, che noi ci immagineremo, così come il nostro, consentitemi, piccolo Hamlet cerca di figurarseli, anticipando il momento della verità, sopra ogni altro l’incontro tanto atteso con la giovane madre incosciente e assassina, pigra e sensuale, una Trudy/Lolita incinta, e pur sempre amatissima, nella buona e nella cattiva sorte.

In quale mare, stanza, legno o bottiglia prenderà vita questa storia, si materializzerà il nostro guscio? Lo vedrete coi vostri occhi, le immagini, i suoni sono ancora affastellate nella mia testa. Ma niente paura. Un proverbio messicano che mi ha colpito di recente recita: Avete cercato di seppellirmi, e non sapevate che io sono un seme».

NEL GUSCIO

di Ian McEwan
regia Cristina Crippa
con Marco Bonadei

scene e costumi Roberta Monopoli
assistente alla regia Alessandro Frigerio
luci Michele Ceglia
suono Luca De Marinis
fonico Gianfranco Turco
sarta Ortensia Mazzei

voci registrate di: Ferdinando Bruni, Elio De Capitani, Enzo Curcurù, Alice Redini, Vincenzo Zampa

produzione Teatro dell’Elfo

Il calendario

Mercoledì 7 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Giovedì 8 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Venerdì 9 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Sabato 10 LuglioOre 20:30€ 16,50Ultimi postiPromo
Domenica 11 LuglioOre 16:00€ 22,00Ultimi postiPromo
Martedì 13 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Mercoledì 14 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Giovedì 15 LuglioOre 20:30€ 16,50Ultimi postiPromo
Venerdì 16 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Domenica 18 LuglioOre 16:00€ 33,00Ultimi postiAcquista
Lunedì 19 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Martedì 20 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Mercoledì 21 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Giovedì 22 LuglioOre 20:30€ 33,00Ultimi postiAcquista
Venerdì 23 LuglioOre 20:30€ 22,00Ultimi postiPromo

Altri spettacoli in scena

Emiliano Brioschi

Life

Sala Bausch
14 / 18 giugno 2021

Acquista

Life

Bruni/Frongia

Il seme della violenza

The Laramie Project

Sala Shakespeare
7 giugno / 2 luglio 2021

Acquista

Il seme della violenza

Nicola Russo

Anatomia comparata

(una festa per il mio amore)

Sala Fassbinder
7 / 30 giugno 2021

Acquista

Anatomia comparata

Fabio Banfo

Alfredino

l'Italia in fondo a un pozzo

Sala Bausch
21 / 25 giugno 2021

Acquista

Alfredino
Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK