Sala Shakespeare

7 / 10 gennaio 2016

Moni Ovadia/Alessandro Nidi

Il nostro Enzo...ricordando Jannacci

Durata: 1 ora e 30 minuti

Info
Stagione 2015/2016
Lo spettacolo La locandina

«Come si fa a cadere nel pessimismo quando c'è la musica?», diceva Enzo Jannacci cantautore, cabarettista e attore, tra i maggiori protagonisti della scena musicale italiana del Dopoguerra. Fin dagli anni '50, ha lavorato insieme agli amici Dario Fo, Giorgio Gaber e Beppe Viola, per citare solo alcuni, passando dalla canzone dialettale al rock al jazz, fornendo l'ispirazione a tanti personaggi comici come Renato Pozzetto, Diego Abatantuono, Massimo Boldi.
Tra i suoi brani più noti: Vengo anch'io. No tu no, El portava i scarp del tennis, Ho visto un re, Quelli che. La vita l'è bela… Alcune di queste canzoni, diventate ormai dei classici, sono reinterpretate da Moni Ovadia che le propone in un'inedita veste, nel solco di quel teatro musicale su cui da sempre incentrato ha la propria ricerca espressiva, fondendo l'esperienza di attore e di musicista.

IL NOSTRO ENZO… RICORDANDO JANNACCI
con Moni Ovadia
Alessandro Nidi al pianoforte
Promomusic

Altri spettacoli in scena

Alessandro Maione, Filippo Quezel

Cercivento

Sala Bausch
15 / 28 novembre 2021

Acquista

Cercivento

Arturo Cirillo

Orgoglio e Pregiudizio

Sala Shakespeare
23 / 28 novembre 2021

Acquista

Orgoglio e Pregiudizio

Giorgina Pi

Tiresias

Sala Fassbinder
23 / 28 novembre 2021

Acquista

Tiresias

Chiara Stoppa

Grate

Sala Bausch
30 novembre / 5 dicembre 2021

Acquista

Grate
Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK