Tournée

7 / 12 marzo 2023

Elio De Capitani

La morte e la fanciulla

di Ariel Dorfman

Durata 1 ora e 50 minuti

<>
Gallery L'Elfo in tour In scena all'Elfo Edizioni 2020-2021 2022-2023
Le date Descrizione La locandina

Un paese che ha appena raggiunto una fragile democrazia. Un avvocato, presidente della commissione di indagine sui desaparecidos, viene riaccompagnato a casa da uno sconosciuto che gentilmente gli dà un passaggio. Sua moglie Paulina, segnata dalle violenze subite sotto la dittatura, crede di riconoscere in lui l’uomo che l’ha torturata sulle note de La morte e la fanciulla di Schubert. Lo sequestra, vuole una confessione. Perché, per sopportare la violenza della memoria, cerca una liberazione che solo la parola del suo aguzzino può darle. Nel finale, che illumina il paradosso del farsi giustizia da sé, Paulina diventerà a sua volta carnefice rinnegando se stessa?

Elio De Capitani porta in scena, con nuovi e potenti interpreti, il testo di Dorfman che continua a interrogarci: «dramma di una crisi, intesa come crisi dei singoli, dei cittadini, dei sessi, del vivere comunitario, del pensiero e degli atti della giustizia». In occasione dei cinquant’anni dal golpe in Cile, il celeberrimo testo di Dorfman torna per emozionare nuove generazioni di spettatori.

La morte e la fanciulla

di Ariel Dorfman, traduzione Alessandra Serra

regia Elio De Capitani

con Marina Sorrenti, Claudio Di Palma, Enzo Curcurù

scene Carlo Sala, luci Nando Frigerio

produzione Fondazione Campania dei Festival, Teatro Stabile di Napoli, Teatro dell’Elfo

Progetto web realizzato da Mentelocale Web Srl
su progetto grafico di Plum design

Biglietteria online in collaborazione con
Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK