ELFO PUCCINI: Mio cuore io sto soffrendo. Cosa posso fare per te?

  • Mio cuore io sto soffrendo. Cosa posso fare per te?
  • FOTOGRAFIE

Un verso di una canzone di Rita Pavone dà il titolo a questo atto performativo che racconta tanto della poetica di Antonio Marras che strappa, cuce, prende in prestito, ricrea immagini, visioni di cultura popolare, narrazioni della memoria di oggetti dimenticati. Calvino, Buzzati o una strofa di una canzone dimenticata che riemerge dalla mente e diventa come per Barthes improvvisamente importante se si è innamorati. Il dolore procurato, il dolore subito, le fasi della vita, le storie personali, la memoria infantile malinconica e spaventata nella declamazione dell'appello o delle tabelline alle elementari.

«Il coraggio – scrive Capitta – sta nel mettere a nudo la propria storia e maturazione, con le visioni, le paure, le frustrazioni, gli 'sbagli', ma anche le speranze, i tentativi, le riflessioni, le scoperte e gli entusiasmi che ha vissuto in prima persona o di cui è stato testimone nella propria esistenza. Una sorta di vera confessione analitica, in cui ogni spettatore potrà riconoscersi o ricordare processi, situazioni e fantasmi simili che si è trovato ad attraversare».
Debuttato a Cagliari nell'autunno scorso e proposto poi al Pac in un'unica serata, torna in scena a Milano Mio cuore io sto soffrendo, il primo 'esperimento' teatrale di un artista che ha costruito la sua poetica sulla ricerca e sulla contaminazione continua tra moda, arti visive, teatro, cinema, musica e danza.

↑ torna su ↑
• Orari: gio-ven 20:30
• Durata: 60'
Prezzi: intero € 33 / martedì posto unico € 22 / rid. <25 anni - >65 anni € 17.50 / under 18 € 13.50 / scuole € 12

.