ELFO PUCCINI: Gul. Uno sparo nel buio

Olof Palme, primo ministro svedese, è stato assassinato il 28 febbraio 1986 in pieno centro di Stoccolma e con due colpi di pistola, in quello che è ancora considerato uno degli eventi più traumatici della storia contemporanea. Ad oggi, dopo l’istruttoria processuale più lunga di Svezia, il suo assassino non è ancora stato catturato.
Gul, che significa 'giallo' in svedese, ci porta dritti a quella notte che ha cambiato per sempre la storia della Scandinavia e dell’Europa tutta. E ci porta nel cuore di un paese che aveva iniziato una politica di welfare generoso e capillare, con l'obiettivo di sostenere il cittadino "dalla culla alla tomba": un "modello" famoso ancora oggi e iniziato proprio con Olof Palme.
Un viaggio tra CIA, P2 e Licio Gelli, tracce di coinvolgimenti dei servizi segreti sudafricani, di terroristi curdi e neonazisti scandinavi, narrato con grande precisione, veridicità e crudezza. Nel quale nessuno ha un alibi ma tutti hanno un movente.

↑ torna su ↑
• Orari: lun-ven 19:30
• Durata: 60'
• Prezzi: posto unico € 16.50

In questa serie:
Gul. Uno sparo nel buio
La nipote di Mubarak
Echoes
Sempre domenica
Phoebuskartell
Il generale
.