ELFO PUCCINI: aspettando il telegramma

Luca Toracca prosegue il suo viaggio all'interno dell'animo umano. Si cala nei panni della protagonista di questo testo, Violet, una vecchietta di 95 anni degente in una casa di riposo, sperimentando con lei tutti i sentimenti che ha attraversato nella sua lunga vita. Tra squarci d'ironia e ilarità e tuffi nel passato, ripercorre il suo vissuto fatto d'amori, di gioie, e di dolori.

Toracca ha compiuto un'approfondita osservazione del mondo della terza età, arrivando alla amara conclusione che, spessissimo, si tende a 'rottamare' questa larga fascia di umanità, commettendo indiscutibilmente una barbarie. Chi ha lungamente vissuto è permeato d'esperienza, di storia, di umanità e quindi è una ricchezza per la società ed è meritevole di considerazione e non di sopportazione o di compatimento. Battagliamo e ci schieriamo per abolire tutte le diversità, dimenticando spesso che ciò che ci aspetta è molto più vicino di quanto si possa credere: la vecchiaia.

Grazie alla ricchezza del suo linguaggio, sempre caratterizzato da ironia, Alan Bennett fa toccare all'attore tutte le corde del suo essere, gli permette di sentire i sentimenti, per poi empaticamente trasmetterli al pubblico.

testa
Teatro Belli Roma (Roma) 1 - 2 novembre 2019
Teatro Elfo Puccini Milano (MI) 25 febbraio - 1 marzo 2020
Teatro comunale di Novoli Novoli (LE) 24 aprile 2020
.