ELFO PUCCINI: Circeo, il massacro

  • Circeo, il massacro

Il 29 settembre 1975 il ventenne di buona famiglia Angelo Izzo, insieme agli amici Andrea Ghira e Gianni Guido, sequestra due coetanee e le sevizia, rendendosi protagonista del famigerato massacro del Circeo: un crimine di violenza brutale, che scuote l'opinione pubblica e scatena una delle prime decise reazioni del movimento femminista. Il caso pone infatti le basi affinché lo stupro si trasformi da reato contro la morale a reato contro la persona.
Renda sceglie di non portare in scena i fatti ma di evocarli attraverso un'altra storia: "Circeo ci mostra in modo efficace come i meccanismi della violenza crescano nelle crepe delle tensioni relazionali, si nutrano dei rapporti di forza che tutti noi instauriamo più o meno consapevolmente nella nostra quotidianità, e capovolgano spesso la nostra definizione di vittima. E ci ricorda, soprattutto, come gli ingranaggi del massacro prevedano sempre un complice-spettatore".

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 19:30 / dom 15:30
• Durata: 90'
Prezzi: posto unico € 22 / rid. <25 anni - >65 anni € 17.50

In questa serie:
Alfredino - L'Italia in fondo a un pozzo
Life
L'effetto che fa
Circeo, il massacro
Sono solo nella stanza accanto
.