ELFO PUCCINI: La resa dei conti

La pièce parte da un interrogativo senza tempo: di che pasta sono fatti gli uomini? Possono avere fiducia gli uni negli altri? «La domanda – osserva Peppino Mazzotta - è sempre attuale. Ognuno se la pone quotidianamente a proposito delle persone che incontra e prima ancora, a proposito di se stesso. Di fronte alla scelta tra il bene e il male come ci comportiamo? Perché all'uomo capita di scegliere il male? Anche il proprio male?». Si portano in scena questi interrogativi attraverso un lungo dialogo tra due uomini che si confrontano sulla propria condizione cercando di trovare un modo per affrontarla. «In un luogo preparato ad arte – conclude il regista – come si potrebbe fare a teatro, cercano una possibilità altra, un'occasione di salvezza. Tentano di inventare una fede a proprio uso e consumo, che renda possibile credere che l'uomo può guarire l'uomo».

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 19:30 / dom 15:30
• Durata: 75'
Prezzi: intero € 33 / martedì posto unico € 22 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / under 18 € 13.50 / scuole € 12

.