ELFO PUCCINI: Benedetta

  • Benedetta

Carceri, treni, centri di aggregazione, gruppi di adolescenti, malati di Alzheimer: le storie di Mimmo Sorrentino nascono in spazi pubblici dove il teatro diventa il mezzo per decodificare scelte di vita drammatiche.

Benedetta, nonostante i crimini subiti, sofferti e provocati, citando Simone Weil, si aspetta che comunque le venga fatto del bene e non del male, proprio come tutti noi.. Benedetta si sdoppia per non essere travolta dalla realtà e dall'incubo della sua condizione, sbraita, si insulta, si detesta, teme sé stessa. Nella sua scissione ci fa vivere la tensione della separazione e la naturale propensione alla ricomposizione.
Benedetta svela la condizione femminile nei contesti della criminalità organizzata.
Lo spettacolo va in scena per la prima volta al Teatro Elfo Puccini con Donatella Finocchiaro, una delle attrici professioniste più note, e Margherita Cau, un'attrice formatasi in carcere, che oggi ha finito di scontare la sua pena.

↑ torna su ↑
• Orari: gio-ven 20:30
• Durata: 60'
• Prezzi: posto unico € 16.50 / ridotto abbonati Elfo Puccini € 11.50

In questa serie:
L'infanzia dell'alta sicurezza
Sangue
Benedetta
.