ELFO PUCCINI: Due passi sono

Un trittico di spettacoli della compagnia Carullo e Minasi, artefice «dell'ultima, piccola rivoluzione delle scene teatrali italiane. Una rivoluzione – si legge nelle motivazioni del Premio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro 2017 – in punta di piedi e sempre con il sorriso sulle labbra, con cui i due artisti hanno unito idealmente Scilla e Cariddi, per conquistare l'intera Penisola facendo ricorso a un'arma antica, ma persuasiva, come il dialogo».

Due passi sono è lo spettacolo che nel 2011 ha sancito il connubio teatrale di Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi. Qui, in un rapporto di apparente normalità, un uomo e una donna, nel cicaleccio ossessivo di un linguaggio di coppia, elaborano una lingua tra Sicilia e Calabria in cui va a consolidarsi l’insostenibile malattia dei rapporti.

↑ torna su ↑
• Orari: gio - ven 19:30
• Durata: 50'
Prezzi: intero € 32.50 / martedì posto unico € 21.50 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / under 18 € 13.50 / scuole € 12
• Giovedi 28 marzo, al termine dello spettacolo, la Compagnia Carullo-Minasi incontra il pubblico, modera Claudia Cannella, giornalista e critica teatrale. Un racconto sul percorso della compagnia, a partire dagli esordi ma con uno sguardo sulle nuove produzioni che li vedranno protagonisti: Patruni e sutta (adattamento da L’isola degli schiavi di Marivaux) e Marionette, che passione di Rosso di San Secondo.

In questa serie:
De revolutionibus
Due passi sono
Delirio bizzarro
.