ELFO PUCCINI: Carullo-Minasi

  • Carullo-Minasi

Un trittico di spettacoli della compagnia Carullo e Minasi, artefice «dell'ultima, piccola rivoluzione delle scene teatrali italiane. Una rivoluzione – si legge nelle motivazioni del Premio dell'Associazione Nazionale Critici di Teatro 2017 – in punta di piedi e sempre con il sorriso sulle labbra, con cui i due artisti hanno unito idealmente Scilla e Cariddi, per conquistare l'intera Penisola facendo ricorso a un'arma antica, ma persuasiva, come il dialogo». Due passi sono è lo spettacolo che nel 2011 ha sancito il loro connubio teatrale. Qui, in un rapporto di apparente normalità, un uomo e una donna, nel cicaleccio ossessivo di un linguaggio di coppia, elaborano una lingua tra Sicilia e Calabria in cui va a consolidarsi l’insostenibile malattia dei rapporti. Con De revolutionibus, tratto dalle Operette Morali di Giacomo Leopardi, il duo vince i Teatri del Sacro. È il proseguimento di un percorso di stampo filosofico che, con levità e ironia, racconta del genere umano girovagando intorno ai temi della sua miseria. Due attori, come due vecchi comici col carro di Tespi, in un immaginario che unisce il circo di Fellini ai fondali fantastici di Meliés, si confrontano con il Maestro della più amara e saggia ironia, approfondendo la propria ricerca del teatro nel teatro. Con l’ultima produzione, Delirio bizzarro (2016), la compagnia sperimenta una nuova forma di elaborazione drammaturgica, partendo dalle domande sottoposte a pazienti di strutture psichiatriche, inchieste in forma anonima che consentano di raccogliere spunti di vita vissuta.

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 19:30 / dom 15:30
Prezzi: intero € 32.50 / martedì posto unico € 21.50 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / under 18 € 13.50 / scuole € 12

In questa serie:
De revolutionibus
Due passi sono
Delirio bizzarro
.