ELFO PUCCINI: mr pùntila e il suo servo matti

Scritta nel 1940 a guerra da poco iniziata, Pùntila e il suo servo Matti è una variante del Dottor Jekyll e Mister Hyde (e per altri versi di Luci della città, a cui Brecht si era probabilmente ispirato): il ricco possidente Pùntila è infatti un personaggio a due volti, schizofrenico come il milionario del film di Chaplin. Da sobrio è un tiranno che vessa i suoi dipendenti, sfrutta i suoi operai e vuol dare la figlia Eva in moglie a un diplomatico inetto e a caccia di dote, mentre, quando è ubriaco, diventa amico di tutti e vuol far sposare Eva al suo autista Matti, che tratta come un suo pari. Sfortunatamente le sbronze passano sempre…
Una riflessione sulla compresenza del bene e del male nell'animo umano, un'allegoria del capitalismo e dei suoi sorrisi da caimano dove Karl Marx incontra suo fratello Groucho. Ferdinando Bruni e Francesco Frongia hanno firmato il primo Brecht interamente "made in Elfo", riuscendo a esaltarne tutto il potenziale comico e facendo emergere, con esiti spesso esilaranti, le contraddizioni e le disuguaglianze sociali di un'epoca che, pur con altri abiti e abitudini, somiglia nella sostanza alla nostra.

testa
Elfo Puccini Milano (MI) 18 gennaio - 11 febbraio 2018
Teatro Fraschini Pavia (PV) 13 febbraio 2018
Teatro Diego Fabbri Forlì (FC) 15 - 18 febbraio 2018
Teatro Municipale Casale Monferrato (AL) 19 - 20 febbraio 2018
Teatro Toselli Cuneo (CN) 22 febbraio 2018
Teatro Storchi Modena (MO) 1 - 4 marzo 2018
.