ELFO PUCCINI: Le vacanze dei signori Lagonia

  • Le vacanze dei signori Lagonia

Su una spiaggia ci sono due anziani signori, marito e moglie, sono i signori Lagonìa. Guardano le onde che si arrotolano nel mare mentre si srotolano i loro pensieri.
Nessuno dei due, però, è nato per dare voce ai sentimenti in modo intonato. La loro è una comunicazione fatta di intimità silenziosa e di risate improvvise, furie e riconciliazioni, pianti e mazzate sulle ginocchia.
In questa giornata c'è il tempo per una maledizione e una nuotatina a largo, per il ricordo di una bimba e per quello di una dieta finita già di lunedì, c'è un gabbiano che muore d'infarto e una nuvola a forma di coniglio, c'è una canzone di Gianni Morandi e la fine del mondo, c'è una barca che li può portare via.
Il solo racconto che i signori Lagonìa ci offrono è quello del loro amore spietato e dolce, a tratti dispotico o molesto, che noi ci troviamo a spiare.
C'è l'epica di un matrimonio durato quarant'anni e questo giorno qua, che non è un giorno qualsiasi della loro vita.

↑ torna su ↑
• Orari: mar-gio 19:30
• Durata: 75'
Prezzi: posto unico € 15

In questa serie:
Malagrazia
Maledetta metropoli
Stabat Mater
Le vacanze dei signori Lagonia
Cannibali
Bandierine al vento
XY
.