ELFO PUCCINI: l'importanza di chiamarsi ernesto

  • l'importanza di chiamarsi ernesto

«Ci siamo domandati come mai in Italia, in tutti questi anni, non si sia mai provveduto a rimediare alla mancata correzione del titolo. Il termine Onesto, che in inglese pronunciato assomiglia a Ernest, in italiano può diventare, con buona pace di tutti, Franco che permette di mantenere il doppio senso voluto da Wilde. La prima operazione che vorremmo compiere affrontando questa brillante commedia è proprio un'operazione di linguaggio. I doppi sensi, i giochi di parole, i paradossi in quest'opera sono parte stessa dei personaggi che potremmo dire sono mossi dalle parole.
È un testo di critica feroce, l'autore non risparmia di attaccare l'ipocrisia della società vittoriana, così rispettabile e così superficiale. Spesso diciamo che le parole sono armi, che possono ferire, e in questo spettacolo al centro della scena ci saranno proprio le parole che con il loro potere scuotono la società e diventano rivoluzionarie.
L'accostamento con Atti osceni, che racconta la popolarità di Oscar Wilde in quel periodo e i processi che ne hanno decretato la rovina, inquadra perfettamente la situazione sociale e il momento storico in cui questa fortunata pièce debuttò riempiendo i teatri londinesi. Oscar Wilde era l'autore della sua epoca, un personaggio ricco e famoso, ucciso dal potere devastante delle parole nella sua lotta contro l'ipocrisia e contro le convenzioni borghesi.
Nel nostro spettacolo Ida Marinelli veste i panni di Lady Bracknell, Giuseppe Lanino quelli di John Worthing e Riccardo Buffonini quelli di Algernon Moncrieff; Elena Russo è Gwendolen e Camilla Violante Scheller la giovanissima Cecily, Luca Toracca veste la tonaca del reverendo Chasuble, Cinzia Spanò è la governante Miss Prism e Nicola Stravalaci il maggiordomo e il cameriere».
Ferdinando Bruni e Francesco Frongia

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 20:30 / dom 16:00
Prezzi: intero € 32.50 / martedì posto unico € 21.50 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / under 18 € 12 / scuole € 12
• È valido l'abbonamento Invito a Teatro - tagliando Elfo Puccini
Repliche per le scuole
.