ELFO PUCCINI: The Juniper Tree dai fratelli Grimm

Siamo sicuri che l'infanzia sia un periodo spensierato, innocente, gioioso? O forse abbiamo dimenticato quella fase difficilissima, piena di scoperte non sempre piacevoli, di paure senza nome? Questa favola nera dai risvolti horror è il pretesto per raccontare una storia familiare complicata, un'infanzia difficile e la capacità dei piccoli di lottare contro la violenza domestica e le ingiustizie quotidiane. Una matrigna infelice e trascurata dal marito, riversa le proprie frustrazioni su un bimbo che ha la sola colpa di non essere suo figlio naturale e lo uccide. Ma ogni favola ha un lieto fine e grazie all'amore della sorella, il bimbo, trasformato in uccellino, canterà a tutti la propria tragedia e tornerà bambino.

Magia e realtà, pupazzi e attori in carne ed ossa nello spettacolo si confondono in una favola commovente e, nonostante tutto, piena di speranza. Le musiche di Alessandra Novaga avvolgono i personaggi rendendoli spaventosi e commoventi, letti dallo sguardo di un bambino che in realtà è un pupazzo. La matrigna è interpretata da un attore e in scena fantocci e automi si mescolano a presenze in carne e ossa, per restituire il senso di smarrimento che accompagna il bambino nel suo difficile cammino.

Perché continuare a raccontare le fiabe? Forse per mettere in scena l'orrore con la certezza che ci sarà il lieto fine, per ritrovare il senso più antico della fiaba come metafora del presente, affidandole il compito di parafrasarne la realtà, in cerca di significati e riflessioni sulla vita senza moralismi precostituiti, ma tentando di osservare e comprendere gli aspetti più crudeli dell'animo umano, inspiegabili spesso per i bambini come per gli adulti.

testa
• Orari: mar-sab 19:30 / dom 15:30 / VEN 19 maggio: ore 19:30 e 21:00
• Durata: 70'
Prezzi: intero € 32.50 / martedì posto unico € 21.50 / rid. <25 anni - >65 anni € 17 / under 18 € 12 / scuole € 12
Repliche per le scuole
www.alessandranovaga.com
.