ELFO PUCCINI: ti regalo la mia morte, veronika

Antonio Latella, a tre anni dal suo pluripremiato allestimento di Un tram che si chiama desiderio, prosegue l'analisi nell'universo femminile con uno spettacolo che guarda ai miti del cinema europeo. Il regista torna a Rainer Werner Fassbinder a distanza di quasi dieci anni: era infatti del 2006 la sua rilettura teatrale di Le lacrime amare di Petra von Kant. La base di questo nuovo lavoro non è però un testo teatrale dell'autore bavarese, ma la sua opera cinematografica, spesso dedicata alla rappresentazione e all'analisi della donna. Partendo dalla rievocazione della vicenda di Veronika Voss, ultima tra le protagoniste del suo cinema - attrice famosa negli anni Trenta, stella cinematografica del Reich, caduta in disgrazia dopo la caduta del potere hitleriano - Latella firma un omaggio allo stesso tempo appassionato e rigoroso al grande regista tedesco condividendone la predilezione per un mondo di sconfitti, di vinti, di cosiddetti "rifiuti della società".

testa
• Orari: mar-sab 20:30 / dom 16:00
• Durata: 120' senza intervallo
Prezzi: intero € 30.50 / martedì posto unico € 20 / rid. <25 anni - >65 anni € 16 / rid. 6-10 anni € 11.50 / scuole € 12
.