ELFO PUCCINI: amore e anarchia

Un'altra storia di lotta, impegno e amore raccontata dal Teatro delle Albe: Maria Luisa Minguzzi e Francesco Pezzi ne sono i protagonisti, nati entrambi nel centro storico di Ravenna, alla metà dell'Ottocento. Nella loro infanzia e adolescenza sono testimoni degli avvenimenti che sconvolgono la città e la nazione nascente: le imprese garibaldine, l'ideale repubblicano, l'unità d'Italia, l'internazionalismo anarchico e socialista. Giovanissimi si incontrano, si innamorano e si infiammano per l'idea dell'anarchia, destinati a trascorrere una vita insieme tra militanza, fughe, confino e carcere. Attraversano il mondo e il secolo accogliendo gli amici anarchici nelle case sempre aperte, primi fra tutti Andrea Costa, Anna Kuliscioff ed Enrico Malatesta, che per qualche anno fu anche il terzo nella loro relazione. Muoiono a Firenze, lei nel 1911, cieca e piegata nella salute dopo il confino a Orbetello, lui suicida nel 1917, in un boschetto alle Cascine. In un biglietto scrive il disgusto «fino alla nausea di questo impasto di fango che si chiama mondo e della vigliaccheria degli uomini che lo subiscono».
La limpida anarchica e l'infaticabile organizzatore sono ancora assieme oggi, sempre, continuano a vivere nella scuola di San Bartolo... Ogni notte sono soli, e ripercorrono le vicende di allora e quelle di oggi, in un dialogo mai interrotto in vita e ancora ardente, ancora in cerca di risposte.

testa
• Orari: mar-sab 19:30 / dom 15:30
• Durata: 60'
Prezzi: intero € 30.50 / martedì posto unico € 20 / rid. <25 anni - >65 anni € 16 / rid. 6-10 anni € 11.50 / scuole € 12
.