ELFO PUCCINI: FRATELLI DI SANGUE

Elling e Kjell, dopo due anni trascorsi in un istituto psichiatrico dove sono diventati amici inseparabili, vengono mandati dal sistema sanitario norvegese a vivere da soli in un appartamento a Oslo. Dovranno dimostrare di saper badare a loro stessi e di potersi reinserire all’interno della società. Nata come romanzo di Igvar Ambjørnsen e diventata un film da Oscar a firma di Petter Naess, Fratelli di sangue è una commedia che sa trattare in maniera fresca, ironica e anche allegra e divertente, un tema delicato come quello delle malattie mentali, senza cadere mai nel patetico.

↑ torna su ↑
.