ELFO PUCCINI: La fabbrica dei preti

«Come si può esattamente definire Giuliana Musso, la piccante autrice-interprete friulana, creatrice di spettacoli che affrontano temi scomodi, inconsueti per il teatro?», si chiede Renato Palazzi parlando dello spettacolo che l'ha resa famosa, Sexmachine. «Certo, è una vera forza del palcoscenico, ma la sua attività sembra piuttosto quella di un palombaro che si cala in profondità nelle zone oscure del nostro vivere sociale, che ne esplora zone d’ombra e contraddizioni, risalendone con dei reperti che documentano fedelmente le situazioni nelle quali sono state ripescate». Sono dunque tutti da vedere i suoi lavori proposti nella stagione 13/14.

I tre personaggi interpretati dalla Musso in La fabbrica dei preti sono uomini anziani che si raccontano con franchezza: la giovinezza in un seminario, i tabù, le regole, le gerarchie, e poi l'impatto col mondo delle donne, le frustrazioni ma anche la ricerca e la scoperta di una personale forma di felicità umana. Lo sfondo di ogni racconto è quella stessa cultura cattolica che ha generato il nostro senso etico e morale e con esso anche tutte le contraddizioni e le rigidità che avvertiamo nei nostri atteggiamenti, nei modelli di ruolo e di genere, nei comportamenti affettivi e sessuali. E così mentre ridiamo di loro, ridiamo di noi stessi e mentre ci commuoviamo per le loro solitudini possiamo, forse, consolare le nostre.

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 19:30 / dom 17:30
• Durata: 100' senza intervallo
• Prezzi: Intero euro 30.50 - Martedì biglietto unico euro 20 - ridotto <25 anni - >65 anni euro 16 - gruppi scuola euro 12
• Promozione speciale tre spettacoli: euro 34.50 (acquistando contestualmente i biglietti dei tre spettacoli. È possibile acquistare telefonicamente, non online e non si prendono prenotazioni)
Promozione: biglietti ridotti a euro 11,50 + commissioni (60% di sconto) per le repliche di mercoledì 15 e giovedì 16 gennaio, acquisto online o telefonico allo 02.00660606 - codice sconto 4BQS2DULHC (no prenotazioni - solo 20 posti disponibili a replica)

In questa serie:
La fabbrica dei preti
Sexmachine
Tanti saluti
.