ELFO PUCCINI: Hi mummy

Con lo spettacolo Hi Mummy (che ha debuttato nell'autunno del 2012 a Castrovillari - Pimavera dei teatri, dopo un primo studio al Napoli Fringe Festival) si chiude la trilogia teatrale Familia e la retrospettiva dedicata in questa stagione al giovane gruppo Kronoteatro.
L'indagine circa i meccanismi che costituiscono le relazioni parentali della cornice familiare classica, pone questa volta al centro della scena la figura della madre, la cui interpretazione è tuttavia affidata a un soggetto maschile. Un uomo non più giovane, dall'identità confusa, incapace di emanciparsi dalla propria condizione primordiale di figlio e smarrito nel desiderio di ricongiungimento materno che si traduce in nevrotica imitazione. Attorno a lui un gruppo di giovani: forse figli, personificazioni di ricordi o di momenti diversi della sua stessa vita.
Nascita e morte si confondo in questa danza macabra, mentre colui che ha generato si accinge a distruggere e distruggersi e l'impressione è quella di uno scorrere del tempo che non conosce progresso.
È nel conflitto, indagato in chiave intergenerazionale, che Kronoteatro riconosce il percorso principale che conduce alla coscienza di sé.
Un "Teatro del martello" volto a spazzar via, senza esitazioni le placide certezze e convenzioni in cui siamo soliti rifugiarci. Un teatro che ci invita a guardare dentro noi stessi, per sbarazzarci di quella collezione di immagini sacre che funge da pilastro alla nostra auto comprensione.

↑ torna su ↑
• Orari: sab 21:00 / dom 17:00
• Durata: 55' senza intervallo
• Prezzi: Intero euro 30.50 - Martedì biglietto unico euro 20 - ridotto <25 anni - >65 anni euro 16 - gruppi scuola euro 12
• Promozione speciale: tre spettacoli euro 34.50 (acquistando contestualmente i biglietti dei tre spettacoli. È possibile acquistare telefonicamente, non online e non si prendono prenotazioni)

In questa serie:
Orfani
Pater familias
Hi mummy
.