ELFO PUCCINI: Taking care of baby

Una donna - la bravissima Isabella Ragonese - viene accusata di aver assassinato i suoi due bambini. Una voce, la cui origine è sempre incerta (dentro o fuori dalla storia, o dallo spettacolo), pone domande ai protagonisti della vicenda, nel tentativo di ricostruire la storia di cui si conoscono solo i tragici esiti e rimettere insieme i pezzi di un incerto mosaico.

Taking care of baby ha consacrato il drammaturgo Dennis Kelly (non ancora quarantenne) sulla scena mondiale, è una sorta di Medea contemporanea. Anomalo nella forma, se si guarda al panorama delle scritture in Italia, è costruito come un verbatim-drama o "teatro documentario", utilizzando reali interviste e materiali relativi a casi di cronaca.

Taking care of baby testimonia l'interesse dell'Accademia degli Artefatti per la drammaturgia anglosassone, scandagliata con grande rigore in questi anni ed è il secondo appuntamento della retrospettiva dedicata a Fabrizio Arcuri e alla sua compagnia, nata all'inizio degli anni '90, che lavora sulle contaminazioni fra arte figurativa, performance e installazioni, ma dichiara di non volere essere etichettata in «una cifra stilistica rigida e una coerenza estetica predefinita».

↑ torna su ↑
• Orari: mar-gio 21:00
• Durata: 100'
• Prezzi: Intero euro 30.50 - Martedì biglietto unico euro 20 - ridotto <25 anni - >65 anni euro 16 - gruppi scuola euro 12

In questa serie:
Lo show dei tuoi sogni
Sangue sul collo del gatto
Taking care of baby
.