ELFO PUCCINI:

  • ANGELS IN AMERICA

CALENDARIO MILANO Teatro Elfo Puccini:
22 - 23 maggio: Angels in america - Si avvicina il millennio
24 - 25 maggio: Angels in america - Perestroika
26 maggio: Angels in america - Si avvicina il millennio
27 maggio: Angels in america - Si avvicina il millennio e Perestroika
29 - 30 maggio: Angels in america - Si avvicina il millennio
31 maggio - 2 giugno: Angels in america - Perestroika
3 giugno: Angels in america - Si avvicina il millennio e Perestroika

CALENDARIO MADRID Teatros del Canal:
8 giugno 2012: Angels in america - Si avvicina il millennio
9 giugno 2012: Angels in america - Perestroika
10 giugno 2012: Angels in america - Si avvicina il millennio e Perestroika

RECENSIONI: Si avvicina il Millennio - Perestroika
FOTOGRAFIE: Si avvicina il Millennio - Perestroika
MATERIALI: Si avvicina il Millennio - Perestroika

Bestseller del teatro americano, pluripremiato sia nella versione teatrale che in quella televisiva, Angels in America parte I e II ha trionfato anche nell’allestimento del Teatro dell'Elfo diretto da Bruni e De Capitani che ha conquistato tutti i maggiori premi italiani (Premio ANCT, Premi Ubu 2007 a Elio De Capitani e a Umberto Petranca, Premio Hystrio alla regia 2008, Miglior regia e Miglior spettacolo di prosa Eti - Gli Olimpici per il Teatro 2008, Premio Ubu 2010 a Ida Marinelli).
Tony Kushner dipinge uno straordinario ritratto della New York anni '80, febbrile e onnivora, contenitore delle inquietudini di un’epoca che abbraccia anche i nostri giorni: l'aids diviene metafora dell’incertezza diffusa, della crisi delle identità etniche, sessuali e religiose, dello sfaldamento sociale e politico di un'intera generazione.

Nella prima parte del dittico, Si avvicina il millennio, prendono corpo i conflitti di due coppie: quella omosessuale di Prior Walter e Louis Ironson e quella dei coniugi Pitt, un avvocato mormone e la giovane moglie depressa. Alle loro storie si intreccia quella di Roy Cohn, sordido faccendiere pupillo del senatore MacCarthy, e di Belize, infermiere ed ex travestito: sono tutti rappresentanti del melting pot della Grande Mela, emblemi attuali ed universali di un’umanità dolente.

La discesa nelle contraddizioni dell'America di fine millennio continua nella seconda puntata del progetto, Perestroika, dove tutti i personaggi vedono compiersi il proprio destino. Cosa accadrà a Prior Walter, che si è ammalato di Aids ed è stato abbandonato da Louis? E cosa possiamo aspettarci dal suo ex fidanzato, che ha trovato un nuovo amante nell'avvocato Joe Pitt? Harper, la giovane moglie depressa, supererà la dipendenza da farmaci? e sua suocera Hannah, rigida mormone, come reagirà all'omosessualità del figlio?
L'Aids ha colpito anche Roy Cohn, colpevole di aver mandato a morte i coniugi Rosenberg durante il maccartismo. E con l'avvicinarsi della morte anche i suoi sogni si popoleranno di fantasmi con l’apparizione della sua vittima più famosa, Ethel Rosenberg. Perché in questo spettacolo terribile e magnifico, che mischia le vite di angeli e uomini, personaggi reali e di fantasia, la Storia collettiva e quella individuale s'intrecciano senza sosta.
Ma «niente è perduto per sempre, ci dice Tony Kushner. In questo mondo c'è una specie di doloroso progresso. Nostalgia per quello che abbiamo lasciato dietro di noi e sogno del futuro. Il mondo che avanza».

testa
Elfo Puccini Milano (MI) 22 maggio - 3 giugno 2012
Teatros del Canal Madrid (Spagna) 8 - 10 giugno 2012
.