ELFO PUCCINI: cabaret yiddish

  • cabaret yiddish

Un'immersione nella lingua, nella musica e nella cultura Yiddish, in quell'inafferrabile miscuglio di tedesco, ebraico, polacco, russo, ucraino e romeno per raccontare la condizione universale dell'Ebreo errante, il suo essere senza patria sempre e comunque.
Cabaret Yiddish è lo spettacolo che ha reso celebre Moni Ovadia e da cui è derivato un altro titolo famoso Oylem Goylem. Nelle due parole del titolo si racchiude tutta la sua magia irripetibile: è un cabaret in senso stretto - nel suo alternare brani musicali e canti a storielle, aneddoti, citazioni - ma "sa di steppe e di retrobotteghe, di strade e di sinagoghe" perché dedicato a quella parte di cultura ebraica di cui lo Yiddish è la lingua e il Klezmer la musica. Tutto questo è ciò che Moni Ovadia chiama "il suono dell’esilio, la musica della dispersione": in una parola della diaspora.

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 20:30/ dom 16:30
• Durata: 120' senza intervallo
• Prezzi: Intero euro 30.50 - Martedì biglietto unico euro 20 - ridotto <25 anni - >60 anni euro 16 - gruppi scuola euro 11
.