ELFO PUCCINI: chicago boys

"Ad un miracolo economico corrispondono schiavitù e miseria per la popolazione? Sì!"
Con questa frase comincia Chicago boys, una specie di conferenza "strampalata, senza lieto fine" che si svolge in un rifugio antiatomico.
Un'esaltazione surreale del capitalismo, del consumismo e della liberalizzazione più sfrenata.

Il teatro politico di Renato Sarti affronta un tema dibattuto sui giornali, ma inedito sui palcoscenici: la privatizzazione forsennata che sta coinvolgendo anche i beni inalienabili come l'acqua, e le speculazioni che ne derivano.

↑ torna su ↑
• Orari: mar-sab 21:00/ dom 16:00
• Durata: 75' senza intervallo
• Prezzi: Intero euro 30 - Martedì biglietto unico euro 19 - giovani < 25 anni euro 15 - anziani > 65 anni euro 15 - gruppi scuola euro 11
• È valido l'abbonamento Invito a Teatro [tagliando n˚ 7 Teatro della Cooperativa]
• 7 giugno 2011, Fassbinder: I disastri del liberismo
.