ELFO PUCCINI: CANTARE LA VOCE

  • CANTARE LA VOCE

Cantante, musicista e attrice, la Breschi fa parte del "Quartetto vocale di Giovanna Marini" dal 1990 e con lei ha collaborato a numerosi progetti teatrali, tra i quali gli importanti lavori sui cori per gli spettacoli di Elio De Capitani Turcs tal Friul e per il progetto Orestea. Dopo queste esperienze il legame con il Teatro dell’Elfo non si è mai interrotto: ha firmato le musiche dello spettacolo Elfo/Müller/Medea, nel quale era anche interprete, e ha proposto in stagione e nel festival MilanOltre i concerti Canti molesti e Anghelos.

Nella stagione 2010/2011 Francesca Breschi propone all’Elfo Puccini un inedito progetto didattico, intitolato Cantare la voce (citando parole di Demetrio Stratos): due corsi dedicati allo studio della voce che, come un violino o un pianoforte o un qualsiasi strumento musicale, deve essere analizzata, scomposta, studiata e sperimentata per diventare mezzo di espressione consapevole e libero in grado di affrontare i più diversi repertori.
I corsi si svolgeranno nelle sale dell’Elfo Puccini (corso Buenos Aires, 33) dove sarà anche ospitata una dimostrazione/saggio finale.

CORSO BASE (54 ore)

È un corso aperto a tutti, anche a chi si accosta per la prima volta allo studio del canto e non ha alcuna formazione musicale. Può essere un’esperienza interessante anche per chi deve usare costantemente la voce per motivi professionali (insegnamento, attività di conferenze, ecc). Si affronteranno i rudimenti della tecnica vocale, cenni di teoria musicale e pratica di canto solista e d’insieme.
Obiettivi: creare consapevolezza e indipendenza nell’uso della voce, così da permettere all’allievo di praticare anche autonomamente le tecniche apprese nel corso.
Repetorio: brani teatrali, brani di polifonie della tradizione orale e antiche, scritture ritmiche particolari.
Frequenza: 1 week-end al mese.

CORSO PER PROFESSIONISTI (81 ore)

Corso di perfezionamento rivolto ad attori e cantanti con formazione professionale. Prevede un colloquio di ammissione per valutare il grado di musicalità degli allievi. Le lezioni saranno suddivise tra approfondimenti teorici, esercizi tecnici, momenti di pratica (sia nel canto solistico che d’insieme), incontri con attori e registi. Di mese in mese verranno assegnati brani da studiare e praticare autonomamente.
Obiettivi: acquisizione di una tecnica sicura e sviluppo delle potenzialità personali.
Repetorio: musiche di scena tratte da produzioni teatrali italiane ed estere (con particolare riferimento ai lavori del Teatro dell’Elfo) e brani del repertorio di Kurt Weill, Paul Dessau, Hanns Eisler, Nino Rota, Nicola Piovani, Andrew Lloyd Webber, Giorgio Gaber e Giovanna Marini; inoltre brani di musica antica, contemporanea e tradizionale.
Frequenza: una volta al mese, venerdì, sabato e domenica.

↑ torna su ↑
• Per informazioni, prenotazioni dei corsi e delle lezioni prova scrivere a: agnese.grassi [at] elfo.org - tel. 02.00.66.06.44
www.francescabreschi.it
.