ELFO PUCCINI: De Capitani & Miller, un vero capolavoro

Quante menzogne bisogna raccontarsi per riuscire a sopravvivere alla morte dei nostri sogni? La verità scenica contro la finzione del reale si scontrano in "Morte di un commesso viaggiatore", in prima nazionale all’Elfo Puccini fino al 2 febbraio. Un capolavoro. A partire dalla splendida regia di Elio De Capitani e dalla sua incredibile interpretazione di Willy Loman. Accanto a lui, una compagnia che lascia senza fiato: Cristina Crippa è una favolosa Linda Loman, Angelo Di Genio un perfetto Biff, Marco Bonadei un grandioso Happy, e via via tutti gli altri che meritano di essere citati: Andrea Germani, Gabriele Calindri, Vincenzo Zampa, Alice Redini e Marta Pizzigallo. Non scrivo mai i nomi di tutti gli attori ma stavolta ne vale veramente la pena. Perché insieme danno vita a un’immensa emozione. Sulla scena di Carlo Sala si sviluppa uno spettacolo di grande teatro che per tre ore incanta, commuove e coinvolge. Assolutamente da vedere.

.