ELFO PUCCINI: alan bennett

  • alan bennett

Alan Bennett nasce a Leeds nel 1934 e studia all'Exeter college di Oxford dove si laurea in Storia. Nel 1960 partecipa a Beyond the fringe come autore e interprete, una rivista satirica con Dudley Moore, Peter Cook e Jonathan Miller che, dopo il debutto al Festival di Edimburgo, viene rappresentata nel West End e a New York. Dopo questo esordio inizia a scrivere per il teatro e in seguito per la televisione, per la radio e il cinema.
La sua prima commedia è intitolata Forty years on (1969). Seguono moltissimi successi tra le cui Kafka's Dick (1987), The Wind In The Willows (1991), The Madness of George III (1992), The History boys (2004), che vince numerosi premi tra cui sei Tony Award.
È autore della serie televisiva Fortunes of War e di sceneggiature di film per la BBC per London Weekend Television. Le serie Talking Heads I e Talking Heads 2 (1988 e 1998), di cui è anche interprete, lo consacrano come maestro del monologo televisivo, genere che aveva già affrontato con A Woman Of No Importance (1982). In italiano sono pubblicate con il titolo Signore e Signori.
Per la radio firma La signora nel furgone (1990), per il cinema le sceneggiature di Pranzo reale (1984), Prick up - l'importanza di essere Joe (1987), La pazzia di Re Giorgio (1994), che gli vale una nomination agli Oscar, e The History Boys (2006).
Gli ultimi lavori per il teatro sono The Habit of Art (2009) e People (2012), entrambi debuttati al National Theatre di Londra.
Indimenticabili i suoi racconti e romanzi brevi come La sovrana lettrice (2007), nel quale per un puro accidente, la regina d'Inghilterra scopre quegli oggetti strani che sono i libri. Le sue opere sono pubblicate in Italia da Adelphi.

.