ELFO PUCCINI: corinna agustoni

  • corinna agustoni

Fa parte della Compagnia del Teatro dell'Elfo dal '76. Da allora ha lavorato in tutte le produzioni della Compagnia diretta da Gabriele Salvatores; in particolare la ricordiamo nel ruolo di Ermia nella versione musical del Sogno di una notte d'estate.

Con De Capitani regista ha lavorato in Visi noti sentimenti confusi, Il lago, Doppio senso; nell’edizione dell'86 del Sogno di una notte di mezza estate allestito da Elio De Capitani è di nuovo Ermia, come già nell'edizione dell'81 di Salvatores. Nel Risveglio di primavera di Wedekind ha interpretato il ruolo della Signora Bergmann.

Tra le altre collaborazioni è stata una delle protagoniste di Top Girls (1987) spettacolo diretto da Marina Bianchi e, con Marco Baliani, ha lavorato in Peer Gynt.

Ha partecipato a tutti i lavori della compagnia su Fassbinder: è stata Sidonie Von Grasenaab in Le amare lacrime di Petra Von Kant, poi è stata la ballerina Lisaura in La bottega del caffè (spettacolo tuttora in repertorio) e infine, in I rifiuti, la città e la morte, è stata la Signora Muller.

Con Ferdinando Bruni ha lavorato agli spettacoli I rubini di una sposa fedele - studio su Madame de Sade di Yukio Mishima e poi all'allestimento definitivo dello spettacolo Madame de Sade nel ruolo di Charlotte.

Dall'estate 1997 Elio De Capitani l'ha chiamata accanto a se per il ruolo della Signorina Starveling nel nuovo allestimento del Sogno di una notte di mezza estate, spettacolo che viene replicato con continui successi.

Nella stagione '99/2000 ha interpretato Matrevis nell'Edoardo II di Marlowe diretto da Bruni e De Capitani. Nella stagione 2000/01 è stata una delle quattro protagoniste di Giochi di famiglia, testo dell'autrice serba Biljana Srbljanovic diretto da Elio De Capitani, e nei Due gemelli veneziani di Carlo Goldoni, con la regia di De Capitani.

Nel 2003 ha partecipato a Le donne di Trachis, da Sofocle, nella versione di Ezra Pound per la regia di Roberto Valerio, e al Mercante di Venezia di Shakespeare, guidata da Elio De Capitani.

Nella stagione 04/05 ha preso parte allo spettacolo La monaca di Monza, di Giovanni Testori, sempre sotto la regia di De Capitani, e alle riprese del Mercante di Venezia e del Sogno di una notte di mezza estate. La stagione 05/06 l'ha vista protagonista insieme ad Anna Coppola e Cristina Crippa dello spettacolo Le presidentesse - Il verbo oltre la carne, di Werner Schwab, regia di De Capitani.

Nella stagione 2006/07 partecipa al nuovo spettacolo, Il giardino dei ciliegi, che vede riunita la storica compagnia dell’Elfo sotto la regia di Ferdinando Bruni, nel ruolo di Charlotta e alla ripresa della Bottega del caffè di Fassbinder per la duplice regia di Bruni e De Capitani. Prenderà parte al primo spettacolo di Alessandro Genovesi, Happy family, che debutterà all’interno del progetto Prime opere: un grande successo ripreso anche nella stagione successiva.

Nell'ultima stagione 2007/2008 ha interpretato le figure silenziose ed enigmatiche della signora Vargo e del cameriere Winter ne L'ignorante e il folle di Thomas Bernhard, spettacolo diretto da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia.

.