ELFO PUCCINI: Dossier "Living Shakespeare"

  • Dossier "Living Shakespeare"

A distanza di quattrocento anni dalla morte, il Dossier Living Shakespeare del Trimestrale Hystrio va a esplorare la vita e il teatro del drammaturgo di Stratford, nel continuo ricrearsi di forme sceniche, cinematografiche, musicali e artistiche. Su queste il Dossier punta i riflettori, cercando, con rapidi flash, di illuminare quanto di nuovo si è fatto in questo inizio di millennio. Shakespeare è ancora oggi nostro contemporaneo? Per saperlo, lo abbiamo chiesto ai registi italiani che dialogano con lui attraverso il tempo.
Il Dossier - a cura di Laura Bevione, docente e collaboratrice di Hystrio, e Laura Caretti, docente di discipline dello spettacolo presso l'Università di Siena - contiene gli interventi di Carlo Cecchi, Oskaras Koršunovas, Roberto Canziani, Giuseppe Liotta, Francesca Montanino, Roberto Rizzente, Emanuela Martini, Giuseppe Montemagno, Sandro Avanzo, Diego Vincenti, Susanne Franco, Michela Lucenti, Mario Bianchi, Gianfranco Pedullà, Aneta Mancewicz, Mariacristina Cavecchi, Masolino D'Amico, Laura Santini, Margherita Laera, Marco Bernardi, Valerio Binasco, Ferdinando Bruni, Andrea De Rosa, Jurij Ferrini, Antonio Latella, Roberto Latini, Gabriele Lavia, Valter Malosti, Armando Punzo, Serena Sinigaglia e Gabriele Vacis.

E inoltre, nel numero di Hystrio, si parla di…
Un ritratto di Luc Bondy, il regista recentemente scomparso in Francia, apre il numero 2.2016. A seguire, un ritratto della Compagnia Lenz, tenacemente radicata in Parma e nella propria poetica. L'appuntamento con le architetture teatrali d'Europa, ci porta in Francia, dove sono le Archistar a progettare i nuovi teatri. La sezione Vetrina prosegue poi con due focus dedicati a Carolina Rosi, che ha raccolto l'eredità di Luca De Filippo e della sua Compagnia, e al Festival Estate a Radicondoli, che compie 30 anni (di Giuseppe Montemagno, Laura Bevione, Francesca Serrazanetti, Giulio Baffi, Francesco Tei).
Le corrispondenze dal mondo toccano su questo numero la Vilnius di Ivaškevičius e Hermanis, la Macedonia di Dejan Dukovski e Alexandar Popovski, Sudamerica tra Messico e Argentina del Festival Teatro Para el Fin del Mundo (di Stefano Moretti, Franco Ungaro e Nicola Pianzola). La Compagnia Punta Corsara è la protagonista della giovane scena che incontriamo su questo numero (di Alessandro Toppi).
Il testo pubblicato è Jesus di Enrico Castellani/Babilonia Teatri, una critica sociale e una riflessione intima, tra sacralità e dissacrazione.
Completano il numero le consuete rubriche dedicate ai Libri, alle Critiche di prosa, danza e lirica della seconda parte della stagione teatrale, alla Società Teatrale. La copertina e l'immagine di apertura del dossier sono state disegnate appositamente per Hystrio da Chiara Dattola.

↑ torna su ↑
• Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
• Info: www.hystrio.it - Evento Facebook
.