ELFO PUCCINI: ATTORI E ATTRICI.
ROMAGNA - TEATRO DELL'ELFO

  • ATTORI E ATTRICI.
    ROMAGNA - TEATRO DELL'ELFO

Lunedì 14 marzo 2016 (dalle ore 10:00 ai Laboratori delle Arti/Teatro, piazzetta Pier Paolo Pasolini 5b – ingresso da via Azzo Gardino 65/a Bologna) si svolge la giornata di studi ATTORI E ATTRICI – ROMAGNA - TEATRO DELL'ELFO, dedicata a Claudio Meldolesi, a cura di Laura Mariani. Nell'ambito della sezione Teatro del Centro la Soffitta del Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna.

La giornata è dedicata a Claudio Meldolesi, già professore dell'Ateneo di Bologna, che della sua formazione di attore all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica ha fatto un punto di forza come studioso. Verte sulle pratiche attoriche, partendo da due contesti: il teatro della Romagna e il teatro dell'Elfo di Milano.

Il programma:
ore 10 LA ROMAGNA, intervengono Consuelo Battiston, Elena Bucci, Silvia Calderoni, Agata e Teodora Castellucci, Marco Cavalcoli, Febo Del Zozzo, Mariangela Gualtieri, Roberto Magnani, Ermanna Montanari, Angela Pezzi, conduce Laura Mariani;
ore 15 L'ELFO intervengono Ferdinando Bruni, Cristina Crippa, Elio De Capitani, Angelo Di Genio, Ida Marinelli, Marco Bonadei, conduce Laura Mariani.

Come si relazionano oggi tradizione e sperimentazione? Ogni buon teatro comporta ricerca, ma rimane la pluralità delle culture e delle pratiche attoriche. La giornata di studi propone di affrontarle a partire da due contesti. Romagnolo il primo, in continuità problematica con le sue origini nuovoteatriste: da un lato, le ultime generazioni sembrano orientate soprattutto verso la danza e abilità performative non destinate alla prosa; dall'altro, i gruppi storici ricorrono a forme più o meno accentuate di teatralizzazione in una concezione ancorata alle utopie novecentesche. Il secondo contesto è dedicato al milanese teatro dell'Elfo, che ha continuato a far leva sul testo, sull'interpretazione e sul personaggio, da un lato sottoponendoli alle scosse della migliore drammaturgia contemporanea, in particolare angloamericana e tedesca, e, dall'altro, promuovendo una ricerca ininterrotta legata alla quotidianità delle pratiche e all'ascolto del pubblico.

I due momenti sono preceduti da interventi di Marco Caselli Nirmal con proiezione di fotografie di spettacoli di quasi tutti gli attori che intervengono. Sono presenti tre osservatori: Maria Consagra, Renata Molinari, Oliviero Ponte di Pino.

I progetti de La Soffitta 2016, a cura dei docenti del Gruppo di lavoro del Centro Dipartimentale, sono realizzati grazie al sostegno di: Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Regione Emilia-Romagna Assessorato alla Cultura, Città Metropolitana e Comune di Bologna.

Teatro nuovo o tradizione? Confronto al Dar - 13 marzo 2016 - Il Resto del Carlino

↑ torna su ↑
• Info: www.dar.unibo.it Laboratori delle Arti/Teatro (piazzetta Pier Paolo Pasolini 5b – ingresso da via Azzo Gardino 65/a Bologna)
.