ELFO PUCCINI: Aquae Mundi. L’acqua è un bene comune

  • Aquae Mundi. L’acqua è un bene comune

L’acqua è un bene comune, un bene pubblico capace di fare la differenza tra i paesi ricchi e i paesi poveri. L’acqua è imbottigliata, ma esce anche libera dai nostri rubinetti, l’acqua si vende e si consuma.

Parte da qui il racconto di Daniele Biacchessi, alfiere del teatro civile e di narrazione, con le musiche del maestro Gaetano Liguori, pianista e jazzista. Lo spettacolo, fatto di parole musica e immagini (quelle bellissime e suggestive di Godfrey Reggio tratte dal film Koyaanisqatsi) sfodera numeri sul consumo dell'acqua nei paesi sviluppati e il fabbisogno delle popolazioni africane, asiatiche, centro americane che lottano tutti i giorni per la loro sopravvivenza, la discrepanza economica e finanziaria tra paesi ricchi e poveri, le mani delle mafie sul business dell’acqua, gli interessi delle multinazionali, la qualità delle acque minerali, gli sprechi. É in questo senso perfettamente in linea con l'impegno di Coop, prima catena della grande distribuzione in Italia e grande organizzazione di consumatori, e la campagna consumerista “Acqua di casa mia”. Iniziata nello scorso ottobre con lo scopo di promuovere un consumo corretto e consapevole a partire dall’acqua di rubinetto, la campagna sarà rilanciata con nuovi temi e nuovi contenuti a partire dalla fine del mese di marzo. Lo spettacolo di Biacchessi presentato da Coop rappresenta il preludio al rilancio della campagna ed è un modo per porre temi e questioni usando la forza e l’espressività del linguaggio teatrale.

Per Daniele Biacchessi, giornalista e scrittore, si tratta di una nuova tappa in un percorso professionale che lo vede da tempo impegnato in veste di autore, regista e interprete di teatro narrativo civile: da "La storia e la memoria" (2004) fino a "Il paese della vergogna" con il gruppo rock The Gang. Al suo fianco Gaetano Liguori, figlio d’arte e grande musicista non nuovo a incursioni teatrali (ha accompagnato in reading Angela Finocchiaro, Anna Bonaiuto, Pamela Villoresi, Lucia Vasini, Giulio Cavalli). Tra i suoi ultimi progetti il concerto multimediale intitolato Ronin inspirato al cinema di Akira Kurosawa.

↑ torna su ↑
• Ingresso libero fino a esaurimento posti
.