ELFO PUCCINI: Diventare uomo - frammenti estremi di donne albanesi

  • Diventare uomo - frammenti estremi di donne albanesi

Tre linguaggi per raccontare la difficile scelta di alcune donne albanesi in bilico tra i due sessi, donne non più donne, uomini mai veramente diventati tali. Un esperimento narrativo che prende a prestito brani di un reportage, di una sceneggiatura, di un romanzo letti da una coppia di attrici, Lucia Vasini ed Emanuela Villagrossi, in una serata che miscela le immagini del fotografo Alex Majoli, la musica di Gaetano Liguori e le testimonianze raccolte sul campo; voci di donna dalle identità incerte che hanno segnato la storia sociale dell’Albania.

L'idea è di Livia Grossi, giornalista del Corriere della Sera che nel 2005 è andata in Albania per realizzare un reportage sulla condizione della donna. Tra le varie interviste, qui presentiamo la storia di Pashka, una delle vergini giurate. Secondo l'antica legge del Canun (1400 circa) e la cultura più tradizionalista di quella zona, una donna, abitante nelle montagne a nord di Skutari, che ha visto morire (ammazzati dalla faida o meno) tutti i suoi maschi, può riscattare i propri diritti e la dignità della sua famiglia solo in un modo: diventare un uomo. Questo è possibile solo se la donna è vergine, e decide di rinunciare per sempre a diventare moglie e madre. Il cambio d'identità consiste nel vestirsi, pensare e comportarsi da uomo. Una volta riconquistata la voce in capitolo, entra a far parte della comunità maschile e dunque viene legittimato il suo potere, e possibilità, se desidera, di impartire l’ordine di uccidere. La serata scorre dall'immaginario al reale. La realtà è rappresentata dalla giornalista Livia Grossi, silenzioso testimone che, al suo tavolo, prende appunti mentre i ricordi riaffiorano alla sua mente: racconti verbali, musicali e fotografici che al suo fianco prendono corpo.

La prima parte dà voce attraverso la lettura scenica di Lucia Vasini e Emanuela Villagrossi ad alcune pagine del romanzo di Laura Facchi Il megafono di Dio e della sceneggiatura, La neve rossa, tratta dal romanzo stesso, di Laura Facchi e Maria Arena. Una storia inventata ma verosimile sulla vita di una di queste vergini giurate. Segue il video con le foto di donne-uomo scattate da Alex Majoli (primo fotografo italiano della Magnum) accompagnate dalle musiche composte ed eseguite al pianoforte da Gaetano Liguori. Sullo schermo, in alternanza con le foto, le risposte scritte di alcune donne albanesi interpellate oggi sulla differenza tra uomo e donna nel loro Paese. La realtà irrompe con il reportage: l’intervista di Livia Grossi realizzata nel 2005 a Pashka, una donna di 66 anni che a 28 anni ha deciso di diventare un uomo (nei panni di Pashka, qui, in abiti maschili, Emanuela Villagrossi).

Un cappello introduttivo letto dalla giornalista introduce il dialogo-intervista, segue un botta e risposta duro e spiazzante. Livia Grossi, Laura Facchi e Maria Arena, hanno lavorato in tre differenti direzioni per raccontarci una figura di donna che a fatica s’inserisce nell’odierna Albania, ma che ne rispecchia fedelmente la storia e la tradizione patriarcale. L’uomo e la donna in Albania sono realtà distinte come in ogni altro Paese del mondo, tranne che per chi ha dovuto scavalcare i confini biologici cercando un modo per sopravvivere. In questo Paese profondamente mutato rimangono integri condizionamenti arcaici che la contemporaneità sta spingendo sempre più verso remote periferie.

↑ torna su ↑
• ore 21:00
• ingresso libero fino a esaurimento posti

• ALZA IL VOLUME. Se leggi fatti sentire! Giornate della lettura 2010, 6 - 28 marzo
Tre settimane dedicate alla lettura, alla scrittura, al teatro, all’arte, con la volontà di diffondere l’amore e la passione per il libro in tutta Milano, la capitale italiana dell’editoria. Un’articolata programmazione per una ricca offerta che si agita e cresce su di un palcoscenico urbano di eventi, incontri, scambi culturali, curiosità, discussioni attorno al libro.
Comune di Milano, Assessorato alla Cultura
Letture all'Elfo Puccini:
Diventare uomo - frammenti estremi di donne albanesi
Lettura scenica da L’Etranger di Albert Camus
LA'QUI LA – Vite disperse
Visioni della città. Il racconto di Milano
.