ELFO PUCCINI: dove sei, o musa

  • dove sei, o musa

Un viaggio tra le parole di William Shakespeare e le note di John Dowland, poeta e drammaturgo il primo, musicista il secondo, tra i più grandi interpreti della poetica Elisabettiana.
L’Amore è protagonista in tutti i suoi aspetti: è inafferrabile, tradito, tormentoso, ma anche virtuoso e sublime.
Insieme all’Amore, il Tempo e la Morte si inseguono tra le note malinconiche e struggenti di Dowland, che compone questi brani per liuto, qui trascritti per chitarra ed eseguiti dal vivo.

• PROGRAMMA
21 A me non capita
100 Dove sei, o Musa
55 Né il marmo, né i monumenti
# Mr. Winter's Jump

18 Devo paragonarti a una giornata estiva?
53 Qual' è la tua sostanza?
54 Oh quanto più leggiadra appare la bellezza
# The Most Sacred Queen Elisabeth's Her Gaillard

91 C'è chi si vanta della nascita
56 Dolce Amore
# Lady Laiton's Almayn

128 Quante volte o musica
# Gaillard

48 Con quanta cura
57 Essendo tuo schiavo
49 Contro quel giorno
# Fortune

28 Come posso ritrovare pace
92 Fai pure il peggio
87 Addio!
# Mrs. Vaux's Gaillard

144 Due amori
# Mrs. Vaux's Jig

129 Sciupio dello spirito
61 Sei tu
# Orlando Sleepeth

119 Che pozioni ho io bevuto
110 Ahimè è vero
# Tarletone's Riserrectione

71 Quando sarò morto
29 Quando in disgrazia
30 Quando in silenzio
# A Fancy
↑ torna su ↑
• Ingresso libero fino a esaurimento posti
.